Comune di Calangianus

Articolazione degli uffici

Finanziario

Informazioni
Tipologia
Ufficio
Denominazione
Finanziario
Competenze
IL SERVIZIO RAGIONERIA – BILANCIO – ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE – CONTROLLO DI GESTIONE - PROVVEDITORE ECONOMO
· Coordina le attività di attuazione degli obiettivi definiti nei programmi e nei piani annuali e pluriennali;
· Sovrintende alla regolarità dei procedimenti contabili e delle modalità di gestione delle risorse economiche apponendo su ogni delibera e determina che comporti l’assunzione di impegno di spesa il visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria. 
. Tale visto di regolarità contabile deve essere limitato alla verifica dell’effettiva disponibilità delle risorse , essendo preclusa al responsabile di ragioneria qualsiasi altra forma di verifica di legittimità degli atti, essendo questa in capo al responsabile che emette l’atto. 
   Più specificatamente:
· Attua la tenuta sistematica delle rilevazioni contabili attinenti alle entrate ed alle spese di parte corrente nelle varie fasi, con la gestione degli adempimenti connessi, compresi i rapporti con la tesoreria comunale. 
. Cura tutte le fasi relative alla richiesta, alla stipulazione di mutui passivi, e delle altre forme di ricorso al mercato di capitali. Attua la gestione delle risorse in conto capitale sul versante delle entrate e delle spese con svolgimento di tutti i relativi adempimenti quali l’emissione di mandati e reversali. 
. I mandati degli stipendi devono essere sottoscritti dal responsabile dell’ufficio ragioneria solo in presenza della certificazione del responsabile dell’ufficio personale che ne attesti la piena regolarità;
· Cura la riscossione delle entrate;
· Predispone la documentazione IVA;
· Cura i versamenti IVA – IRPEF ed altri oneri fiscali gravanti su compensi corrisposti a professionisti e collaboratori esterni secondo le scadenze previste dalla legge;
· Predispone le certificazioni dovute per legge alla Prefettura per quanto concerne il conto consuntivo, il bilancio, l’assunzione di mutui, l’IVA sui servizi  esternalizzati ed i diritti di stato civile, all’Agenzia dei segretari per quanto concerne il versamento dei diritti di segreteria, alla Regione per quanto concerne i contributi straordinari erogati;
· Controlla il permanere degli equilibri di bilancio, sia di parte corrente che di investimento, con relazioni periodiche sulla base delle scadenze fissate dal regolamento di contabilità mediante assestamento generale da effettuarsi entro il 30.11.2010;
· Predispone gli schemi di bilancio annuale, pluriennale, la relazione previsionale e programmatica, il rendiconto di  gestione la sua relazione , il conto economico e l’elenco dei residui attivi e passivi da trasmettere al Tesoriere;
· Appone il visto di autorizzazione alla spesa;
. Cura la gestione economale e gli acquisti di beni di economato nel rispetto dell’apposito regolamento, la regolare tenuta e l’aggiornamento degli inventari e coordina l’attività dei consegnatari dei beni tramite l’economo comunale Dott. Ferdinandon Tusacciu · 
. Approva il rendiconto economale predisposto dall’economo comunale Sig. Ferdinandon Tusacciu cura le gare e predispone i bandi, capitolati, avvisi di gara, esiti di gara e quant’altro necessario per l’acquisto di beni e la fornitura di servizi alla stessa affidati;
· Verifica i servizi gestiti da Cat Sardegna ed attua le relative forniture alla stessa affidate;
· Verifica il rispetto del patto di stabilità;
· Predispone in collaborazione con  l’OIV il materiale necessario alla verifiche per il controllo di gestione;
· Regolarizza le entrate con le relative reversali ed emette i mandati di pagamento;
· Cura i rapporti con il revisore dei conti, ne cura gli atti per la nomina;
· Appone il parere contabile sulle deliberazioni che comportano spese o minori entrate ed il visto di copertura finanziaria sulle determinazioni che comportano spesa o minore entrata. 
. Tale parere deve essere espresso mediante verifica della capienza delle effettive disponibilità del capitolo, in relazione all’andamento generale delle entrate, essendo preclusa al responsabile del servizio di ragioneria qualsiasi altra forma di verifica di legittimità;
· Registra le fatture dei fornitori da trasmettere ai responsabili per la liquidazione e ne emette successivamente il mandato di pagamento;
· Predispone le certificazioni ai professionisti;
· Preleva le somme depositate su conti correnti postali per versamento tramite reversale al Tesoriere;
· Predispone le relazioni attinenti le verifiche per la salvaguardia degli equilibri di bilancio;
· Gestisce le spese per la formazione, l’aggiornamento e la specializzazione professionale dei dipendenti, partecipazione a convegni, seminari e congressi sulla base delle direttive impartite dal segretario comunale;
· Rimborsa le spese di bollo al Tesoriere;
· Elabora e quantifica le retribuzioni del personale di ruolo e non di ruolo nonché lavori socialmente utili;
· Cura il versamento delle ritenute previdenziali, assistenziali ed assicurative poste a carico del personale e dell’Amministrazione;
· Cura e predispone il modello 770 e la sua trasmissione;
· Definisce le previsioni di bilancio per il personale già in servizio e le nuove assunzioni – aggiorna le previsioni di bilancio ;
· Verifica l’andamento della spesa di personale e le relative coperture finanziarie nonché effettua i monitoraggi per il contenimento previsto dal patto di stabilità interno;
· Forma ed emette le buste paga e dei mandati di pagamento ad essi collegati;
· Gestisce la parte economica, fiscale e previdenziale del personale dipendente e dei percipienti rediti assimilati, al fine di garantire la corresponsione degli emolumenti ed il versamento degli oneri previdenziali e fiscali nel rispetto delle scadenze di legge;
· Compila le denunce contributive e fiscali aventi scadenze mensili ed annuali;
· Monitora il costo del personale: conto annuale e relazione sulla gestione.

Tributi

SI COMUNICA CHE CON D.L. N 4 DEL 24/01/2015 SONO STATI RIDETERMINATI GLI ELENCHI 
ISTAT DEI COMUNI CONSIDERATI MONTANI.
NELLA RIDETERMINAZIONE DI QUESTI ELENCHI RISULTA CHE IL COMUNE DI CALANGIANUS RITORNA AD ESSERE CONSIDERATO MONTANO.
DI CONSEGUENZA L'IMU SUI TERRENI AGRICOLI A CALANGIANUS NON DEV'ESSERE VERSATA.
CHI AVESSE GIA' PROVVEDUTA AL VERSAMENTO PUO' CHIEDERE IL RIMBORSO O LA COMPENSAZIONE CON IMU 2015 PRESSO L'UFFICIO TRIBUTI DEL COMUNE
SERVIZIO TRIBUTI
Responsabile del Servizio: 
Dott.ssa Lucia Giua
tel.: 079 6600225
Fax: 079 6600265
E-mail: 
 ragioneria@comune.calangianus.ot.it
Pec:  
 ragioneria.comune.calangianus@pec.it

N.B. A far data dal 01/06/2013 il Comune di Calangianus ha affidato l’appalto del servizio di accertamento e riscossione della TARSU annuale e giornaliera, dell'ICI, dell'IMU, della TARES, della imposta comunale sulla pubblicità, dei diritti sulle pubbliche affissioni, della tassa di occupazione permanente e temporanea degli spazi e delle aree pubbliche, delle entrate patrimoniali del comune alla Ditta C & C S.r.l con sede legale in Santa Margherita di Savoia (BT), Via Barletta, 63 che rimangono a disposizione dei cittadini presso gli Uffici Comunali dal lunedì al venerdì dalle ore 11:00 alle ore 13:00, Tel. 079 6600228.
Paolo Orecchioni
Tel: 079 6600233
E-mail: tributi@comune.calangianus.ot.it
Pec: 
 tributi.comune.calangianus@pec.it
Il Servizio svolge l’attività connessa all’applicazione delle tasse ed imposte comunali, attraverso le fasi di reperimento soggetti, accertamento imponibile, definizione e liquidazione dei tributi e formazione dei ruoli esattoriali, controllo per le parti date in concessione. Si coordina con l’ufficio tecnico ed anagrafe e vigilanza per la ricezione delle dichiarazioni inerenti le imposte e tasse comunali curando le fasi della liquidazione, accertamento, registrazione ed iscrizione a ruolo di quanto previsto, effettua eventuale informazioni all’utente. Gestisce le fasi dei rimborsi e degli sgravi ed adempimenti connessi e similari;
- della predisposizione dei regolamenti comunali per la riscossione dei tributi;
- delle attività commerciali;
- della riscossione di tutte le entrate dell’ente in forma coattiva – approvazione dei ruoli relativi;
- delle verifiche dell’evasione di tributi, imposte e tasse anche mediante collaborazione con altri istituti (es. Agenzia delle entrate).
Per assicurare il mantenimento degli equilibri di bilancio ai Comuni, pregiudicati dalla soppressione dell'IMU sulle abitazioni principali, la manovra finanziaria dello Stato ha introdotto la TASI da applicare sia sulle abitazioni principali sia su tutti gli altri immobili imponibili.
 
Considerato però che i presupposti impositivi ed il calcolo della base imponibile della TASI sono identici a quelli per l'applicazione dell'IMU, nell'ottica della semplificazione degli adempimenti dei contribuenti possessori di immobili diversi dall'abitazione principale e di evitare duplicazioni di obblighi (nuovi calcoli, nuova dichiarazione, nuovi modelli, nuovi controlli, ecc.).
TARI
 
Le attività propedeutiche all’emissione del tributo, si svolgeranno nelle fasi sotto riportate:
- Redazione Piano Finanziario e relazione di accompagnamento;
- Redazione Piano Tariffario;
- Predisposizione Regolamento Tari;
- Simulazione Tari (tenuto conto delle eventuali riduzioni e agevolazioni previste nel regolamento - Incrocio delle superfici TARSU presenti nella banca dati del comune con quelle catastali fornite dall’Agenzia del Territorio
- Verifica ed analisi di tutti gli immobili oggetto del nuovo tributo ed allineamento delle superfici
- Riclassificazione delle utenze in base alle nuove categorie
- Rilievo delle incongruenze e dei dati mancanti
- Invio dei questionari ai contribuenti per definire le situazioni anomale
- Comunicazione agli interessati delle superfici inferiori all’80 per cento
- Richiesta agli intestatari catastali, nei casi in cui non è possibile determinare la superficie di presentare planimetrie dell’Agenzia del Territorio.
- Nel caso di immobili di categoria speciale (D e E), della superficie calpestabile e delle aree ove si formano rifiuti speciali
- Acquisizione componenti nucleo familiare I.M.U.
- caricamento delle dichiarazioni di variazione immobili presentate nell’anno;
- Controllo versamenti quota comune e quota stato;
- Predisposizione avvisi di accertamento:
- Predisposizione provvedimenti di rimborso per somme versate in eccedenza rispetto al dovuto
- front-office negli orari di apertura al pubblico tramite il personale del servizio.
Indirizzo
Via Sant'Antonio, 2 Calangianus
Telefono
079 6600225079 6600225
Fax
079 6600264
Email
ragioneria@comune.calangianus.ot.it
Pec
ragioneria.comune.calangianus@pec.it
Orario Ufficio
dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle 14.00
martedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.30
Orario Pubblico
Lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 11.,00 alle ore 13.00
martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30
Giorni
dal lunedì al venerdì
Responsabile
Dr.ssa Lucia Giua
079/6600225
ragioneria@comune.calangianus.ot.it